Composito in Alluminio

Il  pannello composito in alluminio è un prodotto con struttura a sandwich, costituito da due lamine di alluminio esterne di basso spessore (dette pelli), legate a caldo (laminazione a caldo) su uno strato centrale più spesso (nucleo, o core) costituito da materiale sintetico, come, ad esempio, il polietilene a bassa densità (LDPE) I pannelli possono essere tagliati, sagomati, piegati per usi che riguardano principalmente il settore edilizio. ., il design architettonico e la progettazione d'interni (rivestimenti architettonici, facciate ventilate, ecc.), la cartellonistica (grazie anche all'utilizzabilità diretta come supporto di stampa fotografica), la realizzazione di stand espositivi, l'industria pubblicitaria, l'industria del mobile, ecc.



Caratteristiche

Rispetto a lamiere costituite in alluminio a tutta massa, i pannelli presentano vantaggi tipici dei materiali compositi. Tra questi i più rilevanti:

Acustica: L'assenza di risonanze acustiche, da cui sono affette invece le lamiere metalliche.

Peso: il minor consumo di lega nobile, sostituita per buona parte dal nucleo sintetico, e il conseguente minor peso.

Planarità: I pannelli hanno un'alta planarità, secondo gli standard tipicamente raggiungibili con tecniche di laminazione.

Lavorabilità: Diverse tecniche di taglio, piegatura e sagomatura, che si rendono applicabili ai pannelli compositi, rispetto alle lamiere integrali. Alcune di queste tecniche rendono possibile anche la semplice predisposizione della piegatura, da effettuarsi a mano, al momento della posa in opera, il che rende possibile il trasporto dei pannelli nella meno ingombrante forma planare.

I pannelli di compositi in alluminio sono distribuiti da diversi produttori in tagli e spessori variabili. I diversi spessori sono ottenuti variando unicamente lo spessore dello strato centrale e lasciando invariato lo spessore delle due lamine esterne in alluminio. I pannelli sono prodotti, ad esempio, nelle dimensioni lineari di 1000, 1250 e 1500 mm. Spessori tipici sono 3, 4 o 6 mm per il pannello e 0,5 mm per le lamine in alluminio.Le lamine di alluminio sono preventivamente trattate con uno strato di Kynar (polivinildenfluoruro - PVDF), una vernice molto durevole, in grado di resistere per oltre 20 anni agli agenti atmosferici e disponibile in vari colori.Grazie al processo di laminazione attraverso cui il materiale è ottenuto, la superficie dei pannelli è estremamente piatta e l'ondulazione ridotta al minimo.



Partner

I pannelli compositi che trasformiamo e installiamo sono forniti dalla ditta STACBOND® - www.stacbond.es Pannello composito STACBOND® è composto da due fogli di alluminio unite da un nucleo di resine termoplastiche. È disponibile in 3 varietà. STACBOND®PE, STACBOND®FR (Fuoco Retard) e STACBOND®INTdesign, con ampie gamme di finiture che permettono adatta alle esigenze dei mercati nazionali ed internazionali.  STACBOND® PE / FR totale spessore di 4mm, composto da lamiera esterna doppia e 0,5 millimetri di spessore in alluminio interno Al lega 3005/44 -mg nucleo intermedio resine termoplastiche 3 mm.  Alluminio laccato esterno faccia con Kynar 500 PVDF dipingere 25 / 35μ colore micron scelto dal DF, con pellicola protettiva in plastica. 





Caratteristiche principali:
  • Straordinaria planarità Materiale di luce: 5,46 kg / m2
  • Ampia varietà di colori e finiture Possibilità di facciate ventilate Elevata rigidità Facilmente deformabile il montaggio rapido


Tecniche di posa:
  • Fissaggio con rivetti a vista
  • Fissaggio nascosto a cassetta